Il Consiglio Direttivo

Tel.: +39 02 6448 8338

Stanza: Ed. U14.7

email: marialuisa.lavitrano@unimib.it

Marialuisa Lavitrano è Professore di Patologia Generale e Immunologia presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca. E’ inoltre: Delegato del Rettore in materia di mobilità dei docenti e degli studenti nell’ambito delle azioni comunitarie e di quelle extracomunitarie. Delegato del Rettore in materia d’internazionalizzazione dei Corsi di Studio e delle Scuole di Dottorato. Coordinatore Istituzionale per la mobilità internazionale nell’ambito del Programma Socrates. Delegato del Rettore presso la CRUI per le attività di sperimentazione animale. Reviewer di numerose riviste scientifiche internazionali. Membro rappresentante l’Italia nel Working Party on Xenotransplantation della Commissione di bioetica al Consiglio d’Europa.

Aree tematiche di ricerca La Prof.ssa Lavitrano ha focalizzato le sue ricerche principalmente nel campo della medicina molecolare e sullo studio dei meccanismi di modificazione molecolare di cellule ed animali. Nel 1989 ha pubblicato un lavoro che descriveva e dimostrava che gli spermatozoi, i gameti maschili, possono trasferire nell’uovo al momento della fecondazione materiale genetico esogeno. Con questa scoperta è stato infranto uno dei dogmi darwiniani dell’evoluzione secondo cui i gameti, uova e spermatozoi, sono impermeabili a qualsiasi molecolecola biologica aprendo peraltro degli interrogativi sul loro corretto uso in fecondazione assistita. Il suo lavoro è stato definito come un “mile stone in science” e ha aperto un nuovo filone di ricerca che ha consentito la generazione di animali geneticamente modificati. Con la metodica definita Sperm Mediated Gene Transfer (SMGT) sono stati prodotti maiali transgenici i cui organi potrebbero essere trapiantati nell’uomo perché resistono al rigetto. Negli ultimi dieci anni la Prof.ssa lavitrano ha concentrato i propri studi su trapianti, malattie cardiovascolari neurodegenerative e neoplastiche.

Oltre alle problematiche scientifiche Marialuisa Lavitrano ha anche rivolto il proprio interesse verso questioni bioetiche ed e’ stata incaricata di rappresentare l’Italia in una delle Commissioni di Bioetica del Consiglio d’Europa e nella Commissione Bioetica della Pontificia Accademia per la Vita del Vaticano. La Prof. Lavitrano è stata ed è titolare di progetti finanziati dal MIUR, dal CNR, dal Ministero della Salute e dal Ministero dell’Agricoltura. Coordina le quattro Unità Operative ed è Responsabile Scientifico del Progetto Xenotrapianto e del progetto Murst 5% Fondo Speciale per la Ricerca Applicata: “Sviluppo di modalita’ alternative di transgenesi animale”.

Tel.: +39 02 6448 4839

Stanza: Ed. U6 – stanza 4126

email: fulvio.carmagnola@unimib.it

 

Fulvio Carmagnola  insegna Estetica alla Facoltà di Scienze della formazione dell’Università degli Studi di Milano Bicocca. E’ stato anche docente presso la Facoltà di Disegno Industriale del Politecnico di Milano e la Domus Academy e si è occupato di ricerca e consulenza nel campo degli scenari e delle tendenze di gusto e di costume nelle società industriali avanzate . Attualmente coordina Orbis Tertius (OT)  un gruppo di ricerca sull’immaginario contemporaneo  presso l’Università degli studi di Milano- Bicocca.

Tel.: +39 02 6448 7491

Stanza: Ed. U9 – piano I – stanza R1

email: marco.angelillis@unimib.it

Ha conseguito la Laurea in Ingegneria Elettronica (telecomunicazioni) al Politecnico di Milano nel 1995. Fino al 1998 è stato Direttore Commerciale di una società che opera nel settore delle produzioni televisive per network nazionali (Rai, Mediaset, Sky).

Dal 1999 al 2001 ha svolto attività di consulenza per enti pubblici (tra cui l’Università Bicocca) e privati: in questo periodo ha collaborato con una società appartenente alla rete ufficiale della Commissione Europea (BRE e BC-Net) come responsabile dell’area Information Technology, coordinando alcuni progetti internazionali.

Nell’Università Bicocca si è occupato della gestione, organizzazione e ricerca di finanziamenti comunitari. Da novembre 2001 è dipendente dell’Università Bicocca ed è stato componente del Consiglio di Amministrazione dell’Università per 6 anni.

Dal 2006 ad oggi è Direttore del Centro di Produzione Multimediale.

Tel.: 02 6448 5166

Stanza: U5 – 1106

email: marco.martini@unimib.it

Marco Martini è Referente per il Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Orafe, Università di Milano Bicocca.

Altri incarichi:

Responsabile di accordi bilaterali (ministero degli Esteri) del Dipartimento di Scienza dei Materiali con l’Accademia delle Scienze di Praga e con l’Accademia delle Scienze di Hanoi. Co-direttore di una scuola SIF a Varenna presso la International School of Physics Enrico Fermi, Giugno 2003, “Physical Metodologies in Archaeometry”. Direttore di una Linea di ricerca presso il Centro di Eccellenza “Tecnologie Scientifiche innovative applicate alla ricerca archeologica e storico-artistica”. Delegato del Rettore nel Gruppo di lavoro Regione Lombardia – Università lombarde su “Beni e servizi culturali”. Presidente dell’Associazione Italiana di Archeometria (AIAr). Managing Editor della rivista Archaeometry. Direttore del Centro Interdipartimentale di Datazioni dell’Università di Milano Bicocca.

Aree tematiche di ricerca: Fisica dei materiali e fisica delle radiazioni, con particolare riguardo alla interazione delle radiazioni ionizzanti con i solidi, alla Fisica Applicata ai Beni Culturali, allo sviluppo e applicazione di tecniche e strumentazione finalizzata alla Datazione mediante Luminescenza.

L’attività scientifica, che ha portato alla pubblicazione di più di 150 lavori su riviste internazionali, ha riguardato principalmente: Effetti delle radiazioni sugli isolanti ed in materiali dosimetrici. Sviluppo ed applicazione di tecniche relative alla datazione con luminescenza. Studio delle proprietà ottiche ed elettriche (conducibilità, radio-, foto- e termo-luminescenza ad alta sensibilit’ risolta in lunghezza d’onda) in particolare in materiali dosimetrici, SiO2 cristallino ed amorfo, in vetri e cristalli scintillatori in campo medico, in controlli non distruttivi e nella fisica delle alte energie.

Principali pubblicazioni: Physics Methods in Archaeometry, Proceedings of the Intern. School of Physics “Enrico Fermi”, Physics Methods in Archaeometry, Varenna, 17-27 June 2003, M. Martini, M. Milazzo and M. Piacentini editors V.V. Laguta, M. Martini, A. Vedda, E. Rosetta, M. Nikl, E. Mihokova, Y. Usuki, “Electron traps related to oxygen vacancies in PbWO4″, Phys. Rev. B 67, 205102 (2003). A. Galli, M. Martini, C. Montanari, E. Sibilia “The use of antimony and its implication for the luminescence properties of ancient mosaic tesserae”. Journal of Non Crystalline Solid, 323, 72-77, (2003). A. Galli, M. Martini, E. Sibilia, G. Padeletti, P. Fermo “Luminescence properties of lustre decorated majolica”, Applied Physics A, 79 293-297 (2004). M. Nikl, N. Solovieva, J. Pejchal, J.B. Shim, A. Yoshikawa, T. Fukuda, A. Vedda, M. Martini, “Very fast YbxY1-xAlO3 single-crystal scintillators”, Appl. Phys. Lett. 84, 882 (2004).

Tel.: +39 02 6448 7531

Stanza: Ed. U7 – piano III – stanza 329

email: francesca.zajczyk@unimib.it

Francesca Zajczyk è docente di sociologia urbana presso la facoltà di Sociologia dell’Università di Milano – Bicocca, vicepreside della Facoltà di Sociologia e coordinatrice del dottorato internazionale di Ricerca Interdisciplinare sulla Società dell’Informazione Projects Quality of Life in the Information Society (QUA_SI).

È responsabile dell’ufficio Stage della Facoltà di Sociologia e mobility manager dell’Ateneo Bicocca e membro del tavolo di coordinamento per il progetto “Mobility management per il sistema universitario milanese”, promosso dalla Fondazione Cariplo. È stata nominata dal Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica e tecnologica in qualità di esperta del Settimo Programma Quadro per la ricerca e lo sviluppo tecnologico (2007-2013), per quanto riguarda l’area tematica “scienze socioeconomiche e scienze umanistiche”.

Tra i temi delle sue ricerche le politiche temporali, i tempi della città e il fenomeno della mobilità, analizzati attraverso il centro interuniversitario (Bicocca – Politecnico) sui Tempi urbani, che dirige dal 2000. Con l’Osservatorio sulle povertà urbane e il Laboratorio PeriMetro (Laboratorio Periferie Metropolitane) l’attenzione viene posta al tema della povertà urbana, delle trasformazioni della città e della vita dei quartieri periferici, in particolare di Milano.

Per conto dell’Ateneo Bicocca partecipa al tavolo di progettazione e realizzazione dell’indagine su: La mobilità degli studenti delle Università milanesi, progetto di ricerca e azione a sostegno della mobilità sostenibile promosso dalla Fondazione Cariplo.

E’ altresì responsabile del progetto di ricerca e azione relativa a: Trasferibilità delle buone pratiche dei processi partecipativi, Amministrazione provinciale di Milano.

Le sue pubblicazioni più recenti sono: “Tempi di vita e orari della città. La ricerca sociale e il governo delle città”, Angeli, Milano, 2000. “Chi comanda non è donna. Il ruolo della donna nell’odierno sistema istituzionale lombardo”, Guerini e Associati, Milano, 2003. “Milano. Quartieri periferici tra incertezza e trasformazione”, Bruno Mondatori, Milano 2005. “La resistibile ascesa delle donne”, Il Saggiatore, Milano, 2007. “Ripensare Milano guardando l’Europa. Pratiche di riqualificazione urbana” (con S. Mugnano) (a cura di), Cortina Editore, Milano, 2008. “Nuovi padri? Italia ed Europa a confronto” (con E. Ruspini), Baldini Castoldi Dalai Editore, Milano, 2008. “Il tempo della mobilità femminile nella società degli insediamenti urbani diffusi” (con Colleoni, M.) in Estranee in città. A casa, nelle strade, nei luoghi di studio e di lavoro, Mazzette, A. (a cura di), Franco Angeli, 2009. “La città… che cos’è?”, Presentazione in La vivibilità urbana nella città contemporanea, numero monografico I Quaderni di Sociologia, N. 52/2010 vol. LIV.

Tel. +39 02 6448 5862

Stanza: Ed. U7 – piano IV – stanza 244

email: gianluca.dellavedova@unimib.it

Tel. +39 02 6448 3122

Stanza: Ed. U7 – piano IV – stanza 4023

email: silvana.stefani@unimib.it

Professore Ordinario di Matematica Applicata alle Scienze Economiche, Finanziarie ed Attuariali – Facoltà di Economia – Dipartimento Metodi Quantitativi per le Scienze Economiche e Aziendali – Università Milano-Bicocca (dal Nov. 2000); Coordinatore ERASMUS per la Facultà di Economia – Univ. Milano-Bicocca dal Nov 2007; Membro del Comitato Elearning di Ateneo Univ. Milano-Bicocca dal 2003; Membro del CPM (Centro Produzione Multimediale) Univ. Milano-Bicocca dal 2005; Professore ERASMUS: Universidad del Las Palmas de Gran Canaria (2004-2006), Universidad Autonoma de Barcelona (2007), Universidad de Zaragoza (2008), Universidad de La Laguna, Tenerife (2008); Affiliata a EFA – European Finance Association, EWGFM – Euro Working Group on Financial Modelling, AMASES – Associazione per la Matematica Applicata alle Scienze Economiche e Sociali, UMI – Unione Matematica Italiana, SIS – Società Italiana di Statistica.

Posizioni e attività precedenti: Visite presso University of Pennsylvania; Polish Academy of Sciences, Warsaw; Hebrew University, Jerusalem; Erasmus University, Rotterdam; Graduate School of Business, New York University, New York; Graduate School of Business Loyola University of Chicago, Chicago; Professore Associato (1985-1990) e Professore Ordinario (1990-2000) di Matematica Applicata alle Scienze Economiche, Finanziarie ed Attuariali Università di Brescia; Direttore di Dipartimento Metodi Quantitativi Univ. di Brescia, Nov. 1990 – Ott. 1994; Coordinatore del Dottorato Mathematics for the Analysis of Financial Markets dal Nov. 1990 a Ott 2007; Membro del Comitato Scientifico di conferenze nazionali e internazionali, organizzate dalla Comunità Europea, IFORS, EURO; Referee del Journal of Banking and Finance e Mathematical Reviews; Coordinatore di numerosi progetti scientifici finanziati dal CNR, dal Ministero dei Trasporti, dal MURST-MIUR; Consulente Gestore del Mercato Elettrico (GME) 2004: Direttore del Master Interuniversitario di II livello Energy Risk Management (Milano-Bicocca, Chieti-Pescara, Bergamo, Roma “La Sapienza”, ENEA, FIRE, AEEG) 2006-2007.

Principali attività di ricerca: Matematica discreta applicata all’economia e alla finanza: grafi finanziari, proprietà spettrali di matrici e grafi, reti e centralità. Modelli e stime per i mercati finanziari e dell’energia : Processi stocastici di Ornstein Uhlenbeck applicati all’energia e alla finanza (teoria e applicazioni); Mix ottimo di produzione convenzionale/rinnovabile; incentivi per la produzione rinnovabile; un indice per il mercato elettrico. Tecnologie multimediali e E-learning: Progetto TEOREMA.

Tel.: 02 6448 3720

Stanza: U6 – 3134

email: stefano.castelli@unimib.it

Stefano Castelli è Professore associato all’Università degli Studi di Milano – Bicocca, Coordinatore del corso di laurea in Discipline della Ricerca Psicologico-Sociale e Consigliere di Amministrazione, CdA Bicocca.

Aree tematiche di ricerca: La figura dell’imprenditore con particolare riguardo alla realtà italiana.
 Rapporti scuola-genitori, rappresentati a livello internazionale entro l’European Research Network About Parents in Education.
 Ricerche internazionali sullo stress degli insegnanti. 
Ricerche in generale nel campo dell’native Dispute Resolution, e in specifico sulla mediazione, approfondite sia in senso teorico che applicativo.
 Ricerche relative all’impatto delle variabili ecologiche sul burnout di operatori sia in ambito aziendale sia nei servizi pubblici, che si collocano nell’ambito di più generali interessi relativi alla progettazione e al monitoraggio di sistemi di Qualità (anche) nella gestione delle risorse umane, alla valutazione e alle analisi di clima, integrate da indagini di Customer Satisfaction, con particolare riguardo alle Utilities pubbliche.
 Progettazione e realizzazione di modelli matematici per la simulazione di dinamiche sociopsicologiche e organizzative, indagando soprattutto i problemi relativi alle interfacce, alla introduzione di tali strumenti nelle attività di Business Process Re-engeneering e di costruzione di Learning Organizations.